mercoledì 25 maggio 2016


Non vedi correttamente questa mail? Clicca qui per vederla nel tuo browser.

Sara Bottarelli nel 2015

Comunicato del 25 Maggio 2016

SARA BOTTARELLI AL POMPEGNINO VERTICAL  TRAIL
Domenica 12 giugno al via anche la Campionessa italiana di corsa in montagna

La neo Campionessa Italiana, dopo gli Assoluti di Lanzada del 5 giugno, fondamentali per la convocazione nella squadra che andrà agli Europei, sarà a Pompegnino di Vobarno per partecipare al suo terzo vertical della Valsabbia, nel bresciano.

(Pompegnino di Vobarno - Bs) – Il Pompegnino Vertical Trail 2016 sarà una competizione con al via tanti campioni della specialità. Ricordiamo che l’evento sarà anche valido per i Titoli Regionali Individuali e di Società di Corsa in Montagna per le categorie Master sia maschile che femminile.
10km, 700 metri di dislivello, quarta edizione, ed un percorso non solo ‘tutta salita’ ma anche con discesa così da avere uno spettacolo molto più completo. Dopo la terza tappa di questa domenica al Giro del Monte Zovo che ha registrato il tutto esaurito, il Pompegnino Vertical rappresenterà la quarta tappa del circuito Grand Prix corsa in Montagna Valle Sabbia e Alto Garda. Non ultimo e da non dimenticare la classifica per il Campionato Di  Società  Di Corsa Provinciale e il 4o memorial GIANPARIDE BIGOLONI e 3o Trofeo Manital.
Insomma, i motivi per esserci da parte di tanti atleti non mancano. Sara Bottarelli vinse nel 2015 in 54’05” e sarà l’atleta più attesa, quella da curare, quella che è chiamata a fare il bis. “Farò tutto il possibile per esserci – fa sapere Sara - anche perché è una gara che conosco molto bene e che mi piace tanto, con quella super salita all'inizio che non molla mai e quella lunga discesa così impegnativa, ma che consente di recuperare molto tempo. In più l'arrivo in paese, tra due ali di folla incitante, è assolutamente fantastico...”
Dopo una decina di giorni con sulla testa la corona di Campionessa Italiana di Corsa in Montagna lunghe distanze, Sara Bottarelli è ancora incredula quando in paese, a Saretto, nella Valtrompia, la fermano facendole i complimenti, quando riceve richieste di consigli per correre in montagna nei suoi social network o quando la contattano giornalisti di tutt'Italia per farle qualche domanda... ma, sempre solare e sincera, risponde con cordialità a tutti Sara, l'atleta del Freezone che, domenica 15 maggio a Casto, nel bresciano, in occasione del Trofeo Nasego è stata incoronata Campionessa Italiana dopo una splendida gara che l'ha vista tagliare il traguardo davanti ad atlete del livello di Alice Gaggi, Antonella Confortola, Ivana Iozzia e Francesca Iachmet.

Proprio per questo ora Sara è attesa alla conferma il 5 giugno a Lanzada, Sondrio, quando si terranno gli Assoluti di Corsa in Montagna: “La vittoria al Trofeo Nasego mi ha responsabilizzata – ha spiegato la giovane atleta bresciana – e mi ha messo sotto i riflettori: ora tutti si aspettano che io vinca sempre. La verità è che io sono sempre la stessa Sara e che ogni gara ha una storia a sé stante.”

Alla Pompegnino Vertical Trail, Sara correrà quest'anno per la terza volta: “Al momento l'intenzione sarebbe quella di correre bene ed al massimo la salita e di tenermi un po' in discesa, essendo piuttosto ripida...”

La tattica è pronta, la forma fisica idem, così come quella di centinaia di ‘scalatori’ che si stanno iscrivendo in questi giorni sia online che nei punti iscrizione convenzionati.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE- Con solo 10 euro è possibile iscriversi on-line sul portale www.enternow.it, tramite bonifico o nei seguenti punti iscrizioni in forma cartacea:
PARISPORT a Vobarno (BS)
FORREST GUMP in via Orzinuovi a Brescia
CORRIMANIA in via Risorgimento sempre a Brescia.

LA NON COMPETITIVA - Per la non competitiva il costo iscrizione ammonta a 6 euro con maglietta di partecipazione, Sabato 11 e Domenica 12 (non serve certificato medico), si correrà lo stesso percorso della Vertical Trail (10,8 km).

INFORMAZIONI E CONTATTI:
Responsabile org.: PAOLO SALVADORI - Tel. 335 1524193 -libertasvallesabbia@gmail.com Responsabile Percorso: WILLIAM CADENELLI - Tel. 366 5257260

SITI COLLEGATI:


Cesare Monetti
Ufficio Stampa
Pompegnino Vertical Trail
Tre Campanili Half Marathon
tel. +39.380.3114270 


Non vedi correttamente questa mail? Clicca qui per vederla nel tuo browser.

Sara Bottarelli nel 2015

Comunicato del 25 Maggio 2016

SARA BOTTARELLI AL POMPEGNINO VERTICAL  TRAIL
Domenica 12 giugno al via anche la Campionessa italiana di corsa in montagna

La neo Campionessa Italiana, dopo gli Assoluti di Lanzada del 5 giugno, fondamentali per la convocazione nella squadra che andrà agli Europei, sarà a Pompegnino di Vobarno per partecipare al suo terzo vertical della Valsabbia, nel bresciano.

(Pompegnino di Vobarno - Bs) – Il Pompegnino Vertical Trail 2016 sarà una competizione con al via tanti campioni della specialità. Ricordiamo che l’evento sarà anche valido per i Titoli Regionali Individuali e di Società di Corsa in Montagna per le categorie Master sia maschile che femminile.
10km, 700 metri di dislivello, quarta edizione, ed un percorso non solo ‘tutta salita’ ma anche con discesa così da avere uno spettacolo molto più completo. Dopo la terza tappa di questa domenica al Giro del Monte Zovo che ha registrato il tutto esaurito, il Pompegnino Vertical rappresenterà la quarta tappa del circuito Grand Prix corsa in Montagna Valle Sabbia e Alto Garda. Non ultimo e da non dimenticare la classifica per il Campionato Di  Società  Di Corsa Provinciale e il 4o memorial GIANPARIDE BIGOLONI e 3o Trofeo Manital.
Insomma, i motivi per esserci da parte di tanti atleti non mancano. Sara Bottarelli vinse nel 2015 in 54’05” e sarà l’atleta più attesa, quella da curare, quella che è chiamata a fare il bis. “Farò tutto il possibile per esserci – fa sapere Sara - anche perché è una gara che conosco molto bene e che mi piace tanto, con quella super salita all'inizio che non molla mai e quella lunga discesa così impegnativa, ma che consente di recuperare molto tempo. In più l'arrivo in paese, tra due ali di folla incitante, è assolutamente fantastico...”
Dopo una decina di giorni con sulla testa la corona di Campionessa Italiana di Corsa in Montagna lunghe distanze, Sara Bottarelli è ancora incredula quando in paese, a Saretto, nella Valtrompia, la fermano facendole i complimenti, quando riceve richieste di consigli per correre in montagna nei suoi social network o quando la contattano giornalisti di tutt'Italia per farle qualche domanda... ma, sempre solare e sincera, risponde con cordialità a tutti Sara, l'atleta del Freezone che, domenica 15 maggio a Casto, nel bresciano, in occasione del Trofeo Nasego è stata incoronata Campionessa Italiana dopo una splendida gara che l'ha vista tagliare il traguardo davanti ad atlete del livello di Alice Gaggi, Antonella Confortola, Ivana Iozzia e Francesca Iachmet.

Proprio per questo ora Sara è attesa alla conferma il 5 giugno a Lanzada, Sondrio, quando si terranno gli Assoluti di Corsa in Montagna: “La vittoria al Trofeo Nasego mi ha responsabilizzata – ha spiegato la giovane atleta bresciana – e mi ha messo sotto i riflettori: ora tutti si aspettano che io vinca sempre. La verità è che io sono sempre la stessa Sara e che ogni gara ha una storia a sé stante.”

Alla Pompegnino Vertical Trail, Sara correrà quest'anno per la terza volta: “Al momento l'intenzione sarebbe quella di correre bene ed al massimo la salita e di tenermi un po' in discesa, essendo piuttosto ripida...”

La tattica è pronta, la forma fisica idem, così come quella di centinaia di ‘scalatori’ che si stanno iscrivendo in questi giorni sia online che nei punti iscrizione convenzionati.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE- Con solo 10 euro è possibile iscriversi on-line sul portale www.enternow.it, tramite bonifico o nei seguenti punti iscrizioni in forma cartacea:
PARISPORT a Vobarno (BS)
FORREST GUMP in via Orzinuovi a Brescia
CORRIMANIA in via Risorgimento sempre a Brescia.

LA NON COMPETITIVA - Per la non competitiva il costo iscrizione ammonta a 6 euro con maglietta di partecipazione, Sabato 11 e Domenica 12 (non serve certificato medico), si correrà lo stesso percorso della Vertical Trail (10,8 km).

INFORMAZIONI E CONTATTI:
Responsabile org.: PAOLO SALVADORI - Tel. 335 1524193 -libertasvallesabbia@gmail.com Responsabile Percorso: WILLIAM CADENELLI - Tel. 366 5257260

SITI COLLEGATI:


Cesare Monetti
Ufficio Stampa
Pompegnino Vertical Trail
Tre Campanili Half Marathon
tel. +39.380.3114270 

venerdì 13 maggio 2016


Non vedi correttamente questa mail? Clicca qui per vederla nel tuo browser.

Aex Baldaccini vince il Pompegnino Vertical Trail
Comunicato del 11 Maggio 2016
LA POMPEGNINO VERTICAL TRAIL SARA’ VALIDA
COME CAMPIONATO REGIONALE FIDAL MASTER M/F
Scopri la t-shirt per i partecipanti
(Pompegnino di Vobarno Bs) - Manca solo un mese alla Pompegnino Vertical Trail del 12 giugno 2016 e si scaldano i motori. La società organizzatrice Asd Libertas Vallesabbia ha i piacere di annunciare che la competizione  sarà valida per l’assegnazione dei Titoli Regionali Individuali e di Società di Corsa in Montagna per le categorie Master sia maschile che femminile.
La Pompegnino Vertical Trail che si svolge a Pompegnino di Vobarno in Valle Sabbia provincia di Brescia, rappresenta inoltre la quarta tappa del circuito Grand Prix corsa in Montagna Valle Sabbia e Alto Garda e sarà anche valida come Campionato Di  Società  Di Corsa Provinciale.
Finita così? No, quest’anno sarà aanche il 4o memorial GIANPARIDE BIGOLONI e 3o Trofeo Manital.
Ma che corsa è la Pompegnino Vertical Trail? E’ una corsa di 10Km con un dislivello pari a 700 metri, quarta edizione, ed ha un percorso molto caratteristico con salite e discese, una gara da non perdere per godere della natura incontaminata ed il panorama mozzafiato, che spazia su gran parte del Lago di Garda.
LA NUOVA T-SHIRT - Il primo anno, ovvero il 2013 ha avuto la presenza di 250 finisher, nell'edizione scorsa si è giunti a ben 370: per quest'anno l’obbiettivo è quello di arrivare a 500. Il pacco gara conterrà per tutti gli iscritti la maglia tecnica dell'evento oltre ad un paio di calze a compressione graduata della Oxyburn, partner ormai da anni con prodotti di altissima qualità tutti ‘Made in Italy’. Accanto all'abbigliamento, una bottiglia di The Maniva a completare il pacco gara.
MODALITA’ DI ISCRIZIONE- Con solo 10 euro è possibile iscriversi on-line sul portale www.enternow.it, tramite bonifico o nei seguenti punti iscrizioni in forma cartacea:
PARISPORT a Vobarno (BS)
FORREST GUMP in via Orzinuovi a Brescia
CORRIMANIA in via Risorgimento sempre a Brescia.

LA NON COMPETITIVA - Per la corsa non competitiva il costo iscrizione ammonta a 6 euro con maglietta di partecipazione, Sabato 11 e Domenica 12 (non serve certificato medico), si correrà lo stesso percorso della Vertical Trail (10,8 km).

INFORMAZIONI E CONTATTI:
Responsabile org.: PAOLO SALVADORI - Tel. 335 1524193 -libertasvallesabbia@gmail.com
Responsabile Percorso: WILLIAM CADENELLI - Tel. 366 5257260

Resp. Uff. Stampa e relazioni: CESARE MONETTI - Tel. 380 3114270cesare.monetti@runtoday.it
Cesare Monetti
Ufficio Stampa Pompegnino Vertical Trail
cell. 380.3114270

martedì 26 aprile 2016

Aggiorniamo un po' le nostre pagine con le ultime classifiche e news che riguardano la nostra squadra, Cominciamo dal grand prix che ci vede tra i protagonisti grazie alla vostra grande partecipazione,  per ora siamo al terzo posto ma possiamo migliorare


Passiamo ora al circuito delle MEZZE ,anche qui siamo presenti e attivi con i nostri MICHELE BERTOLETTI ,ANISLADY CORDERO ,MANUELA GALVANI e GARY SABA che vantano risultati notevolissimi accompagnati da noi umani che comunque contribuiamo a portare punti pesanti,cercate se potete di aumentare la partecipazione perche' per la squadra e'molto importante

 Mi giunge poi la notizia della vittoria all'ULTRA TRAIL DEL MUGELLO di LUCA CARRARA che x ragioni di sponsor spesso si iscrive con il nome di un team diverso ma e'comunque tesserato con noi  ,GRANDE LUCA siamo orgogliosi di averti tra di noi

Ultra Trail Mugello. Vince Luca Carrara

Con il tempo di 6 ore e 13 minuti si aggiudica la gara Luca Carrara top runner del team Mammut, nonostante i 4 km percorsi in più dal tracciato originale per colpa di un bivio errato. Poco prima del passaggio intermedio di Casa D’Erci è incappato in un errore di percorso ed è dovuto rientrare sul traccaito e quindi recuperare la testa della gara. Dopo questo inconveniente la sua marcia è stata inarrestabile riuscendo a presentarsi all’arrivo alla Badia di Moscheta con un sorriso smagliante di felicità per aver concluso la sua lunga fatica appenninica. La prima medaglia ricevuta, è forse più gradita, è stata quella di carta messa al collo da sua figlia in braccio alla mamma che lo aspettava.
Il tempo finale della gara 60 km, con 222 atleti partiti vede la classifica della categoria maschile:
  1. Luca Carrara – 6h13’51”
  2. Fabio Di Giacomo – 6h14’28”
  3. Roberto Berretta – 6h23’35”.
Mentre, sempre per la 60 km della categoria femminile:
  1. Follador Cristina – 7h01’01”
  2. Borzani Lisa – 7h14’20”
  3. Biasin Anna Gemma – 7h37’41”


Leggi tutto: Ultra Trail Mugello. Vince Luca Carrara ~ OK!Mugello : OK!Mugello
Perchè non condividi con i tuoi amici OK!Mugello? Più siamo meglio è!
Follow us: @okmugello on Twitter | okmugello on Facebook
Con il tempo di 6 ore e 13 minuti si aggiudica la gara Luca Carrara top runner del team Mammut, nonostante i 4 km percorsi in più dal tracciato originale per colpa di un bivio errato. Poco prima del passaggio intermedio di Casa D’Erci è incappato in un errore di percorso ed è dovuto rientrare sul traccaito e quindi recuperare la testa della gara. Dopo questo inconveniente la sua marcia è stata inarrestabile riuscendo a presentarsi all’arrivo alla Badia di Moscheta con un sorriso smagliante di felicità per aver concluso la sua lunga fatica appenninica. La prima medaglia ricevuta, è forse più gradita, è stata quella di carta messa al collo da sua figlia in braccio alla mamma che lo aspettava.
Il tempo finale della gara 60 km, con 222 atleti partiti vede la classifica della categoria maschile:
  1. Luca Carrara – 6h13’51”
  2. Fabio Di Giacomo – 6h14’28”
  3. Roberto Berretta – 6h23’35”.
Mentre, sempre per la 60 km della categoria femminile:
  1. Follador Cristina – 7h01’01”
  2. Borzani Lisa – 7h14’20”
  3. Biasin Anna Gemma – 7h37’41”


Leggi tutto: Ultra Trail Mugello. Vince Luca Carrara ~ OK!Mugello : OK!Mugello
Perchè non condividi con i tuoi amici OK!Mugello? Più siamo meglio è!
Follow us: @okmugello on Twitter | okmugello on Facebook


Non dimentichiamo poi il nostro MARCO SAIA che dopo il bel risultato alla GRIMPEUR e'tornato alla sua specialita'il thriatlon con ottimi risultati come sempre

Emozioni a non finire per la prima edizione dell’Iron Tour Cross andato in scena nel fine settimana nella meravigliosa Isola d’Elba con l'organizzazione della Spartacus Triathlon Lecco. L’ultima tappa ha coinvolto la zona di Pareti di Capolavori con partenza ed arrivo sulla spiaggia dell’hotel Stella Maris. Dopo una prima frazione di nuoto davvero impegnativa nelle acque gelate di Pareti, gli atleti hanno inforcato le loro mt bike affrontando ripide salite e discese davvero impervie. Infine i 5 km di trail run fino alla località dell’Innamorata con l’arrivo sulla sabbia di Pareti. Un percorso entusiasmante capace di conquistare tutti gli atleti. A riconfermarsi vincitore assoluto il campione italiano di triathlon cross Mattia De Paoli (G.P. Triathlon) davanti a Fabrizio Bartoli (Triathlon Cremona St) e Davide Ballabio (A.Team). 
«È stata una magnifica gara davvero impegnativa ma con un tracciato spettacolare» ha commentato Mattia De Paoli.
Per le donne ottima prestazione di Eleonora Peroncini (Cus Parma), davanti a Sara Tavecchio (Forhans Team) e Martina Donner (WFV Finkenstein).
«Un’ottima prima edizione e il tempo ci ha assistito» spiega l’organizzatore della Spartacus Events Renzo Straniero, «ringrazio tutti gli atleti, i volontari, gli sponsor, il gruppo Misericordia di Portoazzurro, la Polizia Locale e l’Amministrazione comunale di Capolavori, i giudici Fitri e tutti coloro che hanno reso speciale questo intenso fine settimana». Ai due vincitori è stata offerta una settimana di vacanza all'Elba.
Quanto alla classifica finale del Tour: 1. Mattia De Paoli; 2. Fabrizio Bartoli; 3. Marco Saia; 4.Davide Ballabio; 5. Carlo Gattavecchia; 6. Riccardo Rosticci; 7. Fabio Paris; 8. Alain Filoni; 9. Matthias Raphael Kindel; 10. Francesco Figini.
Classifica femminile: 1.Eleonora Peroncini; 2.Martina Donner; 3.Sara Tavecchio; 4.Anna Ongaro; 5.Marina Novel.
Il prossimo appuntamento è fissato per il 28 maggio con lo storico Iron Tour Elba con ben cinque tappe tutte da scoprire.
Per  ultimo ma solo perche'ho aspettato di avere i risultati completi aggiungo la serie stratosferica di successi del nostro FILIPPO BIANCHI che in questa prima parte della stagione si sta'togliendo parecchie soddisfazioni;di seguito le sue imprese
WINTER TRAIL MONTE PREALBA (27km)       1°POSTO
3 SANTI TRAIL (17 KM)         1°POSTO E RECORD
SCALDAGAMBE WINTER TRAIL      2°
CALABROSA TRAIL      1° POSTO
GALBIATE S GENESIO RUN     1° CON RECORD
MAGNIFICA SALODIUM   3° POSTO
SKY DEL CANTO    4° POSTO
COLMEN TRAIL    1°POSTO CON RECORD
  Per ora ci fermiamo qui ma la stagione e'solo all'inizio e sono sicuro che avra'ancora moltissime soddisfazioni, il confronto diretto con atleti come RAMBALDINI  di livello mondiale nelle gare del GRAND PRIX sicuramente dara' le motivazioni x crescere ancora  e magari riuscire a batterli . IN BOCCA AL LUPO

giovedì 24 marzo 2016

IN VALLESABBIA, TRA POMPEGNINO VERTICAL E TRE CAMPANILI HALF MARATHON


Giorgio Calcaterra
Confermato l’ultramaratoneta tre volte campione mondiale Giorgio Calcaterra

Nati con l'intento principale di far conoscere un territorio ancora sconosciuto, il Pompegnino Vertical Trail e la Tre Campanili Half Marathon sono ormai divenuti due appuntamenti imprescindibili per gli appassionati di corsa in montagna che, tra giugno e luglio, si daranno appuntamento a Vestone e Vobarno.

(Vestone Bs) - Tra giugno e luglio in Valle Sabbia si correranno due delle più interessanti e partecipate corse in montagna del territorio prealpino bresciano, il Pompegnino Vertical Trail, corsa in montagna di 10k con un dislivello di 700 metri, e la Tre Campanili Half Marathon, 21k con un dislivello positivo di 1.000 metri che quest'anno festeggerà le dieci edizioni: due gare che, di anno in anno, hanno continuato a crescere dal punto di vista degli atleti iscritti, presentando alla partenza anche top runner del livello di Said BoudaliaValeria Straneo o Giorgio Calcaterra. Merito di un territorio unico ed affascinante, di un'organizzazione impeccabile, di partner del livello diOxyburn e di un'intelligente 'politica dei prezzi bassi'. Ne abbiamo parlato con Paolo Salvadori, Presidente dell'Atletica Libertas Vallesabbia ed organizzatore dei due eventi podistici.

Said Boudalia
Paolo, cos'è il Pompegnino Vertical Trail?
“Si tratta di una Corsa in montagna di 10k in salita e discesa con un dislivello positivo di 700 metri, giunta alla sua quarta edizione. La gara quest'anno si correrà il 12 giugno: siamo partiti nel 2013 con 250 finisher, siamo arrivati a 370 nell'edizione scorsa: per quest'anno contiamo di arrivare a 500! Ovviamente si tratta di una Corsa in Montagna Internazionale, il cui crono è gestito da Timing Data Service.

Mentre nel 2016 la Tre Campanili Half Marathon festeggerà i dieci anni...
“Sì, esattamente il 3 luglio. Siamo partiti nel 2007 con centottanta iscritti, nel 2015 abbiamo toccato quota ottocentoventi, che è un ottimo risultato per una Corsa in Montagna Internazionale con 1.000 metri di dislivello positivo. Tanto che Vestone, con la Tre Campanili Half Marathon, ha superato come numero di partecipanti la un tempo più blasonata StraLivigno”.

Cosa rappresentano queste due gare per il vostro territorio, la Vallesabbia?
“Viviamo in un territorio incantevole, ma ancora per lo più sconosciuto: il nostro intento è quello di farlo conoscere alla gente che, difatti, dopo esserci venuta a correre, spesso ritorna! Inoltre, in occasione della Tre Campanili facciamo il tutto esaurito nella maggior parte delle strutture ricettive della valle, e questo è un ottimo risultato sia per il turismo che per l'economia della zona”.

Tra le caratteristiche delle due gare che colpiscono maggiormente, oltre ai panorami ed ai percorsi, i prezzi estremamente bassi: come mai questo tipo di politica?
“Sappiamo che questo tipo di politica non piace molto a parecchi organizzatori, ma noi intendiamo andare avanti così. Sia il Pompegnino Vertical Trail che la Tre Campanili Half Marathon sono eventi sportivi nati con l'intento non di guadagnarci, ma di promozione del territorio, e quindi riteniamo corretto organizzarli con i nostri soldi, non con quelli degli atleti. Inoltre il Comune di Vestone ci aiuta al 100%, essendo il nostro partner principale, sia dal punto di vista economico che organizzativo”.

Parliamo del Pacco gara del Pompegnino Vertical Trail...
Abbiamo deciso di regalare a tutti gli iscritti la maglia tecnica dell'evento e, soprattutto, un paio di calze a compressione graduata della Oxyburn, nostro partner ormai da anni. Accanto all'abbigliamento, una bottiglia di The Maniva”.

E di quello della Tre Campanili Half Marathon...
“Anche in questo caso, oltre ad alcuni prodotti enogastronomici ed al The Maniva, il pacco gara conterrà la consueta maglia tecnica, più polsini e calzettoni a compressione media sempre marchiatiOxyburn”.

È stata confermata la quarta presenza consecutiva alla Tre Campanili da parte di Giorgio Calcaterra?
“Confermatissimo, anzi, sarà a Vestone già dal venerdì, dove presenterà il suo nuovo libro. Nell'occasione promuoveremo anche il progetto dell'Associazione Purosangue, una Onlus che opera in Africa aiutando i ragazzi a praticare sport: per questo motivo effettueremo una raccolta di scarpe da running usate da donare all'Associazione. E’ sempre piacevole che un campione del mondo del suo calibro voglia venire a correre sui nostri sentieri”.

Un motivo per correre il Pompegnino Vertical Trail?
“Per la natura incontaminata ed il panorama mozzafiato, che spazia su gran parte del Lago di Garda”.

E per quanto riguarda la Tre Campanili?
“Perché è senza dubbio una gara estremamente allenante, da considerare come ottima preparazione per il proseguo della stagione. E poi c’è il nostro motto che dice tutto: Dura, bella, affascinante, struggente”.

Ci ha incuriosito il vostro nuovo video promozionale: ce lo spiega?

“L'officina meccanica è il simbolo della Vallesabbia: nel video abbiamo voluto rappresentare questo legame tra il runner professionista ed il runner operaio, l'amatore, che avviene in occasione delle nostre due gare: pur avendo, infatti, un livello di atleti molto alto, vogliamo che chiunque possa partecipare ai nostri eventi”.