mercoledì 18 febbraio 2015

GENSAN HALF MARATHON

 

Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, la ‘mezza’ nella città dell’amore

Domenica 15 febbraio i runners dal cuore tenero si sono dati appuntamento a Verona, per correre la Giulietta&Romeo Half Marathon, la mezza maratona che celebra gli innamorati.

Effettivamente, tanti podisti correvano in coppia, con magliette che riportavano il nome del proprio Lui o della propria Lei; alcuni atleti riuscivano a correre persino tenendosi per mano.

Nessuno è riuscito a correre baciandosi o avrebbe rischiato di inciampare in un tombino o nei sanpietrini!

Anche quest’anno il percorso si è svolto in pieno centro, su e giù per i ponti, dentro e fuori da vicoli e piazze, con il fantastico pubblico cittadino a incoraggiare i partecipanti.

Non sono mancate anche maschere di carnevale tra le più inverosimili, sia tra chi correva sia tra chi applaudiva.

Da menzionare un simpatico tifoso, mascherato da mucca pezzata con tanto di mammelle e campanaccio!

Anche correndo questa gara 1000 volte, per 1000 volte non ci si può non emozionare.

Sarà, forse, un po’ fantasioso, un po’ cinematografico, ma al limite delle forze, entrando nell’Arena i muscoli trovano energia, i polmoni riprendono fiato, ci si trasforma per un solo istante nel Gladiatore di Ridley Scott e ci sente pronti ad affrontare bestie feroci e nemici o almeno a chiudere onorevolmente gli ultimi metri che separano dal traguardo.

Questo è stato il clima in cui i nostri atleti della Libertas Vallesabbia hanno affrontato la competizione, segnando risultati più che onorevoli.

Degna di menzione la prova di Gary Saba, che vola letteralmente al traguardo in 1:23:01.

clip_image002

Figura 1 - Classifica ufficiale: caspita, ma quanti erano i partecipanti della Libertas Vallesabbia!

clip_image004

Figura 2 - La Libertas Vallesabbia ha allestito il proprio stand nello spazio espositivo presso il Palasport, punto di raccolta della manifestazione.

clip_image006

Figura 3 - La domenica mattina i nostri "atleti" sono ancora sorridenti prima di partire per una corsetta di 21 km e qualcosina...

clip_image008

Figura 4 – Tre menti diaboliche: POLI (HALF MARATHON RIVA DEL GARDA) ,MARTIN (MEZZA DI MERANO LAGUNDO) e il mitico PAOLO SALVADORI

art by genny pozzani

Nessun commento:

Posta un commento